Zoom 5.0, rilasciato aggiornamento sulla sicurezza

Rilasciata la versione di Zoom 5.0, con le seguenti funzione implementate per fornire una maggiore sicurezza:

– Cifratura GCM (Galois/Counter Mode) a 256 bit per la protezione dei dati, con la nuova versione le sessioni video sono cifrate in transito da e verso i server di Zoom, funzione non presente nelle precedenti versioni

– Migliore utilizzo e tracciabilità delle funzioni di sicurezza che in precedenza richiedevano una ricerca in quanto non erano divise tra la sua applicazione nativa e la sua console web di gestione mentre ora sono tutte raggruppate, ed accessibili tramite un pulsante Security della toolbar che appare durante i meeting virtuali.

– A rendere più sicuro l’utilizzo è stato integrata d’obbligo la password anche nelle Waiting Room per accedere ai meeting

L’aggiornamento a Zoom 5.0 è obbligatorio in virtù delle nuove migliorie per una maggiore sicurezza ed utilizzo

Attenzione al phishing

A causa della pandemia gli italiani hanno cambiato alcune abitudini, tranne quella di cliccare su email e relativi allegati di cui non si conosce la provenienza certa, con una fiducia che spesso si tramuta in un danno d’immagine ed economico.
Il phishing ad oggi mantiene alta la sua percentuale di infezioni via posta elettronica circa l’89% , mentre solo l’11 % avviene durante la navigazione via web.
Gli allegati aperti poi con troppa superficialità e disattenzione mantengono una percentuale di tutto rispetto circa il del 30,1% .
Oltre alla maggior attenzione nell’utilizzo della posta elettronica si denota una mancanza di software aggiornati, e limitati software di sicurezza non solo per quanto riguarda i PC ma anche per Smartphone e Tablet, dispositivi sempre più spesso utilizzati per visionare la posta elettronica.
I phishing sono dei virus che si diffondono mascherati da false fatture, contravvenzioni, avvisi di consegna pacchi, che giungono in formato .doc .pdf , rubandovi così i vostri dati finanziari. e sempre più spesso quelli della vostra posta elettronica o delle vostre credenziali per gli acquisti in e-commerce.